Pieve di monti di villa - Bagni di Lucca on line

Vai ai contenuti

Menu principale:

Pieve di monti di villa

PIEVE DI MONTI DI VILLA (476 m s.l.m. - abitanti 91)

In un tempo assai lontano, questo paese si chiamava Villa Terenzana, perché terra appartenuta ad un certo Terentius. Dalla sua Pieve dipendevano ben sei chiese e questo sta a dimostrare l'importanza del paese stesso.
Oggi si può visitare percorrendo le sue strette stradine su cui si affacciano belle case in pietra.
All'ingresso del paese, a destra della fontana, c'è l'austera casa della famiglia Gabrielli, cui appartenne Paolo Gabrielli (1832-1908) che, emigrato giovanissimo a Londra, ebbe come Maestro l'esule Giuseppe Mazzini.   
Via Fillungo, che nel nome ricorda la più nota via della città di Lucca, si può considerare la strada principale del paese. Al suo inizio è la casa natale di Adamo Lucchesi (1855-1940), esploratore dell'Alto Paranà e Chaco in Sud America.
La Pieve di S. Giovanni Battista  fu ampliata nel 1446. Oggi appare così come fu ristrutturata nel XVIII sec. L'interno, ad unica navata, ma a croce latina, conserva una scultura lignea rappresentante l'Annunziata.
Splendidi, anche se non troppo proporzionati all'interno della chiesa, i due lampadari a gocce di cristallo ai lati dell'Altare Maggiore, che furono donati dalla famiglia Gabrielli.
All'esterno, la torre campanaria risale al 1892, ma la sua base è molto più antica. Le sue tre campane sono datate 1889. Nell'orto della canonica è visibile l'abside romanica della primitiva chiesa.
A due Km da Pieve, s'incontra Monti di Villa.

News

27 luglio 2014 Calcio Maschile Old 50 campo sportivo Partita di calcio - Loc. Lavacchio Pieve di Monti di Villa A.S.D. F.C. Granaiola- Pieve

I testi descrittivi dei luoghi e le nozioni storiche sono tratti dalla
"GUIDA DEI BAGNI DI LUCCA" di Cherubini Marcello e Massimo Betti
Per Informazioni scrivi a
speziale@farmaciabetti.it

Torna ai contenuti | Torna al menu